Login Registrati

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricorda

Registra un nuovo account

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Nome utente *
Password *
Ripeti password *
Email *
Ripeti email *

Menu Principale

News dal forum

  • Nessun messaggio da mostrare.

TUTTI A CASA!

 

Nell’ormai lontano agosto 2006, Radio Gamma 5 venne multata da parte degli organi preposti per aver sforato i parametri di sicurezza nelle emissioni di onde radio in antenna sita nel comune di Romano d'Ezzelino.

A seguito di questa multa, in quel tempo e per molti anni successivi, sono stati diversi gli appelli da parte dei vari conduttori a nome e per conto del Cda affinché gli ascoltatori e i simpatizzanti di quella emittente si facessero carico del pagamento della multa attraverso la donazione di qualsiasi cifra a fondo perduto!
Durante gli anni successivi e in più riprese, durante le assemblee dei conduttori e le assemblee dei soci, sono state richieste spiegazioni e delucidazioni al Cda in merito alla suddetta multa ottenendo in risposta solo spiegazioni fumose e lacunose con rassicurazioni che tutto era a posto.

A seguito della assemblea dei soci della società cooperativa Gamma 5 convocata per il giorno 15 marzo 2015 apprendiamo con sgomento che mai quella multa è stata pagata ma che bensì, al seguito del mancato pagamento, é più che raddoppiata arrivando all’incredibile cifra di circa 60.000 euro, con incarico di riscossione a... Ecoitalia!

Di fronte a tanto sfacelo vorremmo sapere che fine hanno fatto le somme chieste e raccolte in questi anni dagli ascoltatori per il pagamento di quella multa. Vista la manifesta incapacità, la superficialità, l’arroganza e l’incompetenza dimostrata da questo Cda nel gestire questa situazione, che sta portando la radio sull’orlo del fallimento, chiediamo:

- L’allontanamento immediato del Cda a partire dalle dimissioni del presidente nonché un’assunzione di responsabilità per
avere da sempre sottaciuto, mistificato, eluso o nascosto la verità su questo caso sia ai soci, sia ai conduttori e, ancora più grave, agli ascoltatori, da sempre ritenuti i veri proprietari di questa radio, in quanto solo attraverso la loro partecipazione economica la radio ha vissuto e trasmesso fino ad ora.

- Che nessun conduttore si faccia portavoce di questo Cda nel fare comunicati via radio inerenti ad una qualsiasi forma di raccolta fondi. A questo proposito facciamo appello alla dignità, all’orgoglio e alla capacita di una libera valutazione nonché alla coscienza di ogni singolo conduttore.

- Che tutti gli ascoltatori e/o i simpatizzanti di Radio Gamma 5 non elargiscano nessuna altra donazione a questo Cda vista l’incapacità a gestire i beni della cooperativa. Vi chiediamo piuttosto di manifestare il vostro sdegno attraverso messaggi, mail o qualsiasi altra forma a voi consona, chiedendo ed esigendo le loro dimissioni. Vi chiediamo altresì di aiutarci a divulgare questo Comunicato/Volantino a quanta più gente possibile in modo da fermare questo sfregio alla vera identità di Radio Gamma 5!!!

Siete invitati tutti ad un confronto pubblico che il Comitato per la Trasparenza e la Legalità in Radio Gamma 5 ha organizzato per sabato 28 marzo alle h 20.45 nei locali del ristorante Fontane Bianche, nr. 126 a Fratte di S. Giustina in Colle - PD.
All’incontro parteciperà un avvocato penalista che ci deluciderà sulla situazione legale della società cooperativa Gamma 5!

Partecipate tutti, la radio è vostra, aiutateci a salvarla!!!

Per inviare commenti è necessario registrarsi