Login Registrati

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricorda

Registra un nuovo account

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Nome utente *
Password *
Ripeti password *
Email *
Ripeti email *

Menu Principale

News dal forum

  • Nessun messaggio da mostrare.

PERSPICACE LUNGIMIRANZA

Mi è capitato fra le mani uno dei tanti fax che inviai anni fa a tutti i conduttori (quasi a tutti) all'inizio delle loro trasmissioni dei quali non mi è mai stata data una risposta... ne nemmeno mai letti, tanto per dire che aria di censura già tirava all'epoca.
Questo fax lo inviai nel periodo subito successivo al possesso, illegalmente fatto, dello stabile destinato alla cooperativa radio gamma 5 da parte dell'allora e tuttora presidente, vice-presidente e signora.

Un fax firmato con nome e cognome, indirizzo e n° di telefono come tutti gli altri, ma che qui ommetto per non avere scocciatori eventuali. Si può benissimo capire la trama non poi tanto segreta già da allora e portata avanti ai giorni nostri in una escalation sempre più evidente e peggiorativa.

Questo il fax:

"To the president, c.d.a. conduttori, soci e sostenitori di g5.
Sto ancora aspettando, ma evidentemente dovrò seguire strade altre che fino a ora non ho percorso per l'amore che ho sempre avuto per la radio e le tutte le persone libere di g5.
Dear president or Great Cesar, davvero pensi d'impossessarti di rg5? Radio alla quale abbiamo dato anni di vita? Una radio cosi libera con tutte le sue contraddizioni, certo, casini, sbagli, certo, ma dotata di un grande cuore, passione e di un'essenza e qualità da renderla unica, un fenomeno cosi eccezionale che sa di magico.
Davvero pensi che una radio cosi di poterla forgiare a tua immagine e somiglianza con giochetti da illusionista da baraccone? Di poter imbrigliare lo spirito di g5 nella rete delle tue visioni-mistiche-dogmatiche e ridurla a una radio cristiana-steineriana e strutturata a piramide massonica con in cima l'occhio che tutto vede (il tuo)? Puoi sempre ritagliarti il tuo spazio del giovedì come tutti, ognuno ha il diritto di esprimersi ma non quello di eliminare i diversamente pensanti.
Facendo questo appare chiaro di quanto poco sicuro tu sia di quello che dici e sostieni: esattamente come l'inquisizione. Sentire che la parte che concerne l'etica-morale di uno stato debba essere dettata dalla religione e quindi dai suoi rappresentanti con doti spirituali elevate, mi fa pensare di essermi sintonizzato sulla radio sbagliata.

6 ottobre - Invito al Compleanno del Comitato

QUELLI CHE ...

QUELLI CHE  di Gamma 5 … Informazione? Cultura?

QUELLI CHE  di tutto e di più…
QUELLI CHE  eccetera, eccetera, eccetera…
QUELLI CHE  allora!!!
QUELLI CHE  cose di questo genere…
QUELLI CHE  alla fin fine…
QUELLI CHE  un abbraccione!!!
QUELLI CHE  sia ben chiaro…
QUELLI CHE  beccatevi ‘sta canzone…
QUELLI CHE  delle cosine…
QUELLI CHE  baciotti, baciotti…
QUELLI CHE  buon ritorno a casa…
QUELLI CHE  grazie che sei là…
QUELLI CHE  fate tanta compagnia…
QUELLI CHE  una pizzata!!!
QUELLI CHE  Ramazzotti, Nomadi, Venditti, Zero…
QUELLI CHE  la macchina del terremoto…

Dalla prima lettera di Francesco da Venezia...

RADIO 5 GAMMA E LA PERNICIOSA “RUDOLF STEINER - GIROTTO - MANIA”

Tutto sul “solco” di Franco Carraro, che di Steiner non voleva sentirne parlare. C’è una registrazione nella quale Carraro dice all’allora “speaker” Girotto che tentava di sublimargli il “Steiner pensiero”:
Ma va là col tuo Steiner, fra qualche anno ti accorgerai di quanta aria fritta supponente distribuisce ai suoi devoti discepoli…” .
Sì perché, il compianto Carraro, viaggiava ultimamente sul solco della logica, della realtà, della pratica e del buon senso comune … Altro che i riti per poter parlare coi defunti, di esoterismo esasperato e fasullo!!!
Carraro, quindi, è sempre stato agli antipodi del “vate” Girotto che afferma ipocritamente di seguire i dettami per attirare l’attenzione dei gonzi sprovveduti!

Personalmente seguo da anni La Steiner – Girotto – mania, che ora ha raggiunto i culmini del delirio e non si accorge delle astrusità conclamate e accettate da chi non può ribattere alcunché!
Facciamo un esempio....

Economie steineriane a sorpresa

Economie steineriane a sorpresa

Sabato 31 Agosto 2013 Io e C. attraversavamo il Padovano, ma dato il giorno e l’ora, i negozi utili per poter comperare del Tahin, da regalare a mia madre per il suo compleanno li avevano chiusi. Deviavamo per  Roncaglia con un vago ricordo di un negozio Bio, e, una volta sceso dalla macchina, incalzavo C. con un a battuta: “NaturaSi! Chissà se hanno già venduto l’anima a Steiner o se si salva ancora qualcosa”. Devo ammettere che prima di arrivare alla cassa, mi è sembrato che non tanto il Tahin, ma quanto minimo le gallette di riso fossero salve: neanche un euro e mezzo per 2 etti di gallette molto buone.

Una battuta fra le tante, non ci stavo neanche ragionando sopra, semplicemente un po’ di sarcasmo per alleggerire lo stress da strade, svincoli, tangenziali, negozi e capannoni, quartieri tutti in serie.

Arrivati a casa di mia madre, mentre attendavamo il suo ritorno, mi buttai sul divano e, distrattamente, presi il telefonino per guardare  Facebook. La prima notizia in alto, senza possibilità di caricarne altre per un momentaneo problema di connessione, recitava a caratteri cubitali, unica ed inequivocabile:

Nexus.it    1° FESTIVAL NAZIONALE DELL’ANTROPOCRAZIA

La mia ilarità si scatenò, il mio riposo sul divano fu interrotto. Schiacciai sul link e cominciai a leggere ciò che vi trovai, C. commentava riga dopo riga, peccato non sia successo davanti ai microfoni di Radio Gamma 5. “Laboratorio sulla fiscalità monetaria” recitava il sottotitolo. ....