Login Registrati

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricorda

Registra un nuovo account

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Nome utente *
Password *
Ripeti password *
Email *
Ripeti email *

Menu Principale

News dal forum

  • Nessun messaggio da mostrare.

SLOW TRAIN COMING - Bob Dylan

Traduzione del brano Slow Train Coming di Bob Dylan del 1979 e articolo correlato, scritti da Francesco di Vene

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

 

“Certe volte mi sento davvero depresso e disgustato
vorrei proprio sapere cosa succede ai miei compagni!
Sono persi o ritrovati, ci hanno pensato a quanto costa liberarsi
da quei principi mondani che dovranno abbandonare?
C’è un lento treno che spunta nella curva

Avevo una donna in Alabama
veniva dai boschi, ma aveva i piedi per terra
Mi ha detto: ragazzo mio, c’è poco da fare, devi uscire dai tuoi casini e rimetterti in riga
puoi morire da un momento all’altro ed essere solo una statistica
C’è un lento treno che spunta dalla curva

L’io dell’uomo è inflazionato, le sue leggi sorpassate, ormai senza valore
stare ad aspettare non serve più
Jefferson si rivolta nella tomba
stolti che si credono chissà cosa  convinti di manipolare tutto!
E c’è un lento, lento treno che spunta nella curva

embed video powered by Union Development

Lettera Aperta

Pubblichiamo la lettera aperta scritta da Fiorenzo Sartore a Ferdinando Donolato, nuovo speaker di Radio Gamma 5 e la registrazione della telefonata fatta da un ascoltatore

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Sabato 22 giugno 2013

Ciao Ferdinando,

ti scrivo questa lettera perché oggi, senza un giustificato motivo, ti sei preso la libertà di screditarmi pubblicamente approfittando di un microfono e di una radio che conosco da tantissimi anni e dalla quale ho trasmesso anch’io, senza permettermi MAI di denigrare alcuno, confrontandomi apertamente se venivo “stuzzicato”, ma sempre con la persona presente, mai a telefonata conclusa; gesto che considero più che scorretto.

Quando ti ho telefonato per avvisarti di quella raccolta firme, di cui tu dichiaravi non saperne nulla, l’ho fatto proprio in ricordo della nostra amicizia e del nostro lavorare in passato assieme. Te l’ho ricordato proprio per farti capire che a me non interessava “APPROFITTARMI DI TE” o “MANCARTI DI RISPETTO” come sei andato a dire. A me interessava metterti in guardia rispetto a quella trappola di bugie in cui tanti conduttori stanno ingabbiati da ormai più di un anno.

E visto che a una settimana da quella telefonata mi sento oggi trattare da te come un farabutto,  vorrei proprio sapere COME TI HO MANCATO DI RISPETTO..COME TI HO OFFESO?  Considero la mia telefonata corretta, educata e rispettosa non solo di te ma anche degli ascoltatori a cui tengo molto. Nel mio intervento ho pure specificato che fai BENISSIMO A NON PRENDERE POSIZIONE PERCHE’ SE NON SI SA E’ BENE INFORMARSI PRIMA!!!

E ALLORA? Cosa giustifica le frasi che stamattina hai usato nei miei confronti durante la tua trasmissione?
FORSE STARE DAVANTI UN MICROFONO, da poco tra l’altro, TI LEGITTIMA A TRATTARE IN PESCI IN FACCIA LE PERSONE CHE CONOSCI? A INSULTARLE E DENIGRARLE GRATUITAMENTE E PUBBLICAMENTE APPROFITTANDO DELL’IMPOSSIBILITA’ DI REPLICA?

embed video powered by Union Development

MANIFESTIAMO LA NOSTRA AMAREZZA

 

Come si evince dalla Convocazione dell'Assemblea inviata ai Soci della Coop. Radio Gamma 5, DOMENICA 23 GIUGNO c'è in ballo la forma statutaria della Cooperativa, e con essa, un probabile nuovo tentativo di trasformarla, da parte del CDA, a propria "immagine e somiglianza".  Per manifestare la nostra contrarietà e amarezza, ci ritroviamo Domenica stessa, con RITROVO alle ORE 9.00 presso l'ex distributore Q8 che si trova di fronte alla stradina che porta in radio.

VI ASPETTIAMO IN TANTI!!!

E' passato un anno ...

Circa un anno fa fu fatta l'ultima assemblea dei conduttori aperta a tutti... ora, come si sa, è aperta ai conduttori e agli invitati dal Cda. Ricordo c'era molta gente, oltre a noi dissidenti, e noi.. avevamo intenzione di esprimere in modo pacifico, anche  se pittoresco... dato che molti di noi si presentarono con delle magliette uguali e simboliche che contraddistinguevano un segnale di opposizione ad un presidente e Cda che in modo prepotente, aveva espulso conduttori e messo già spessi muri tra una parte consistente della radio ed il suo super ego. All'assemblea presero la parola due dei nostri portavoce che hanno avuto modo di esporre in modo chiaro e tranquillo e... bisogna dar merito che sono stati davvero bravi nel  restare al loro posto senza alzare i toni. Quello che mi sembrava fuori posto era l'atteggiamento del presidente in particolare che, con uno sguardo di distacco e mimica facciale sbeffeggiante, se ne stava silenzioso volendo dimostrare la sua superiorità' e democraticità nel lasciar parlare.. incurante del resto dell'assemblea, dato che noi dissidenti eravamo solo una parte di essa e questo evidenzia la precisa intenzione di far catalizzare l'attenzione su di noi, per poi scaricare le colpe e farla ricordare come un'assemblea dai toni violenti e provocatori per cui da non ripetere..... ( Questo è stato il messaggio che è passato in radio ...decidendo di chiudere i cancelli e di selezionare a modo loro gli invitati). Ricordo ancora come poco consoni gli spostamento esagitati di alcuni irriducibili che si presero la briga di avvicinarsi in modo minaccioso e provocatorio ad alcuni elementi del nostro gruppo, tra i quali una donna, Adriana alla quale fu fatto cenno di alzare su di lei le mani (Dario fece istintivamente scudo ).

Steiner visionario o psicopatico?

Articolo di Donata Brillante apparso nella rivista Terra Nuova del mese di giugno 2013

Dalla Società Vegetariana riceviamo questo testo molto critico sulla figura di Steiner, che sicuramente non mancherà di suscitare un acceso dibattito tra i nostri lettori. Pur non condividendone i toni eccessivamente aspri, estranei alla comunicazione ecologica, ci pare comunque un contributo utile per arricchire il confronto tra le varie anime del "naturale".

Antroposofia, agricoltura biodinamica: tanti la amano, ma pochi leggono i testi di Rudolf Steiner, un orrido psicopatico ossessivo che parlava di paté di animali spellati, triturati e bruciati in nome dello Spirito Mistico. Ecco cosa si trova nelle sue famose lezioni, se uno, anziché inginocchiarsi ad una divinità, leggesse i contenuti e ragionasse.

Supponiamo che nel vostro campo coltivato abbiate dei topi che volete scacciare. Che fare? Steiner, nella sesta lezione, ci fornisce la "soluzione". Catturate un topo abbastanza giovane spellatelo in modo da recuperare la pelle. "Nel periodo in cui Venere si trova nel segno dello Scorpione, ci procuriamo la pelle di questo topo e la bruciamo, prendendo accuratamente ciò che si sviluppa tramite la combustione, cioè quello che rimane. Se è stato passato per il fuoco nel modo giusto, al momento della massima congiunzione di Venere e dello Scorpione, si otterrà il mezzo che terrà lontani i topi da quel campo".

Steiner ha tenuto migliaia di lezioni, su tantissimi argomenti. Nel suo libro Memoria cosmica, preistoria della terra e dell’uomo, ad esempio, dice di avere una "percezione spirituale diretta" del periodo precedente la nostra era. Ma che non può rivelare di più. "Sono ancora obbligato a rimanere silente sulla fonte delle informazioni riportate qui".